Il muso del cane che era legato con la corda è tutto coccole nella nuova casa adottiva

Il muso del cane che era legato con la corda è tutto coccole nella nuova casa adottiva

Olivia Hoover

Olivia Hoover | Direttore | E-mail

Venerdì scorso, Robin è stato trovato legato a un palo, letargico, con la sua volata gonfia molto più di quanto avrebbe dovuto essere.

I vicini che hanno parlato con gli agenti di controllo degli animali di Baltimora che hanno liberato il giovane cane hanno detto di non aver mai visto Robin prima. Basandosi sullo schema delle sue ferite, i veterinari di emergenza del BARCS, il ricovero per animali della città di Baltimora, hanno stabilito che la bocca e il muso di Robin erano stati legati con la corda, forse per impedirle di abbaiare.

Robin ha sei mesi. Prima che le forze dell'ordine trovino i responsabili di farle del male, è impossibile dire quanti abusi hanno avuto in quel breve periodo, oltre a quello che ha mostrato sul suo viso.

Possiamo dire con certezza che sta ricevendo - e donando - molto amore ora.

"È una tale snuggler", dice Lisa Morabito, direttore delle operazioni di BARCS, e la nuova mamma adottiva di Robin. "È a casa con me e sta benissimo!"

Robin sembra, sorprendentemente, sana fuori dalla sua museruola gravemente ferita.

Si pensa che ora avrà bisogno di almeno altri due interventi chirurgici per rimuovere i tessuti morti (alcuni dei quali stanno cadendo da soli, il che è straziante per Lisa vedere). BARCS sta chiedendo aiuto per fornire questa assistenza medica con donazioni al fondo Franky del rifugio, che è usato per curare animali feriti e malati come Robin.

La speranza ora è che a tempo debito, una volta guarita, Robin verrà messo in adozione.

"Robin ha visto il peggio della nostra città, ma noi qui al BARCS insieme ai nostri amici di Animal Control - che hanno un'indagine aperta su questo caso - sono determinati a mostrarle il meglio", si legge in un post sulla pagina Facebook di BARCS:

Robin, dolce ragazza, non sei spazzatura. Sei un'anima bellissima, che merita il mondo e altro ancora, e ti promettiamo che per il resto dei tuoi giorni non ti resterà nulla. Ci sono umani che ti trattano come una famiglia e tengono i tuoi bisogni vicino al loro cuore. Una volta che sarai completamente guarito, li troveremo per te. Grazie per averci affidato, quale sarà, un lungo viaggio per farti stare bene.

E nel frattempo, Robin si sta adeguando alla sua nuova vita di gentilezza.

Robin ama la figlia piccola di Lisa, ed è giocherellona con i gatti. Sembra adorare anche gli altri cani della famiglia, anche se è estremamente sottomessa con loro.

Dice Lisa:

Lei è molto coccolona e gli piace metterci testa con il suo gigantesco cono. Se cammini verso di lei troppo velocemente, lei si accuccia e urina e poi l'esercito striscia verso di te, il che è piuttosto triste, ma penso che presto lo supererà.

Tieni d'occhio Robin sulla pagina Facebook di BARCS. Ecco dove donare al Fondo Franky.

E per favore contatta [email protected] per condividere le tue storie sui cani!

Immagine in vetrina via BARCS / Facebook

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add