Dopo un anno di ricovero, un cane terrorizzato sta solo imparando a scodinzolare

Dopo un anno di ricovero, un cane terrorizzato sta solo imparando a scodinzolare

Olivia Hoover

Olivia Hoover | Direttore | E-mail

"Se dovessi entrare nel rifugio e chiedermi quale cane debba andare a casa di più," dice il volontario di Hempstead Town Animal Shelter, John Esposito, "ti porterei da Brenda."

Il rifugio di Long Island è pieno della capacità massima con oltre cento cani in disperato bisogno di famiglie, ma Brenda potrebbe essere la più triste. Quando le persone camminano attraverso il canile, la maggior parte dei cani si precipiterà in avanti e abbaierà, ma Brenda rimane raggomitolata in una piccola palla sul suo letto.

Brenda è arrivata al rifugio più di un anno fa come una randagia, ed era piuttosto spaventata da ciò che la circondava. L'ansia l'ha fatta diventare piuttosto magra, anche se il rifugio sta lavorando duramente per ingrassare lei. Un volontario la descrive come "un agnellino tranquillo", timido e gentile.

Per molto tempo, Brenda era troppo spaventata per camminare molto lontano, e solo di recente i volontari sono stati in grado di convincerla a scendere lungo il sentiero dove prendono tutti i cani. È così gentile che non insegue nemmeno le anatre vicine, scegliendo invece solo per guardarle passare alla deriva, perse da qualche parte nei suoi pensieri.

Ad ogni passo che ha compiuto, i volontari del rifugio hanno visto in Brenda uno speciale tipo di magia che si attarda appena sotto la superficie.

Quando qualcuno si avvicina per portare fuori Brenda, il cane schivo le dà un'occhiata che suggerisce che non è sicura di meritare di essere amata: "È come se lei stesse dicendo, 'Davvero, me? Stai per scegliere me? '"Spiega un volontario.

Negli ultimi mesi hanno visto Brenda aprirsi un giorno alla volta. Quando vede i suoi amici, la sua coda inizia a scodinzolare leggermente. È un po 'scemo, ma comunque un wag. Sulle tracce, nella natura, gli angoli della bocca della bambina si incurvano verso un sorriso incerto. C'è un'aura su di lei, qualcosa che un volontario chiama "un'energia tranquilla e rilassante".

C'è stato un giorno in cui i volontari non dimenticheranno mai. Decisero di portare Brenda in una stanza privata all'interno del rifugio, dove lei aveva palle da tennis e giocattoli in attesa. Brenda non poteva credere alla sua fortuna, e qualcosa si illuminò dietro i suoi occhi pensierosi e curiosi. Ha giocato e suonato fino al momento in cui è tornata nella sua gabbia. "Oggi era davvero felice", dice un volontario.

Quel momento toccante nel tempo ha dato a tutti uno sguardo raro su chi poteva essere Brenda se qualcuno le avesse dato una possibilità. Un giorno, se Brenda troverà una famiglia tutta sua, imparerà a scodinzolare con abbandono. Forse avrà sempre quello sguardo timido nei suoi occhi - quello che dice "Chi, me? "- ma c'è qualcuno là fuori per lei, qualcuno da dire" Sì, tu. ho scelto tu! "Ogni volta che si sente spaventata.

"Brenda potrebbe portare molta gioia a qualcuno", aggiunge un volontario, "È il tipo di cane che si siede al tuo fianco e resta lì".

Se pensi di poter essere la persona di Brenda, ti preghiamo di contattare la pagina Facebook di Trova Brenda a Forever Home o contattare l'Hempstead Town Animal Shelter al numero (516) 785-5220 o via email all'indirizzo [email protected] Per la casa perfetta, il rifugio prenderebbe in considerazione il trasporto.

Un ringraziamento speciale a Cynthia Raven, Sharyn Glowatz, Romy Stumpf Martin, Julie Ferrigno e John Esposito, i quali hanno contribuito a questa storia.

Immagine in primo piano tramite Hempstead Town Animal Shelter

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add