Il fotografo di bodybuilding è un grande softy quando viene a rifugiarsi cani

Il fotografo di bodybuilding è un grande softy quando viene a rifugiarsi cani

Olivia Hoover

Olivia Hoover | Direttore | E-mail

Quando Brian Moss iniziò a prendere casualmente le foto dei bodybuilder che lavoravano nella sua palestra di New York, non aveva idea che l'hobby sarebbe diventato una passione, una carriera e un modo per coltivare il suo amore per gli animali. Quasi 20 anni dopo, Moss ha reinventato il modo in cui i bodybuilder vengono fotografati e molte delle sue immagini hanno guadagnato uno status iconico all'interno del genere.

Per quanto ami guadagnarsi da vivere nell'industria del fitness, Moss si è trovato alla ricerca di un modo per usare i suoi talenti a beneficio della sua altra grande passione: il salvataggio degli animali. Ha trovato la possibilità di fare volontariato in un rifugio ad alto volume / alto tasso di uccisioni troppo travolgente, quindi quando si è imbattuto in un piccolo rifugio per non uccidere nel New Jersey due anni fa, Moss ha colto l'occasione per dare una mano. Il motto della Bergen County Protection and Rescue Foundation è "Dare agli animali una seconda possibilità nella vita" e Moss li sta aiutando a fare proprio questo.

Ogni volta che arriva un nuovo cane al rifugio, va a lavorare allestendo uno "studio" di fortuna tra un lavandino e una lavatrice che perde. L'obiettivo di Moss è catturare l'anima unica negli occhi di ogni cucciolo. Quando i potenziali adottanti vedono le sue foto, vuole che vedano la loro vera personalità. Che siano sciocchi, tristi, sentimentali o stoici, Moss ritiene che ogni cane meriti una casa amorevole. Attraverso la sua arte, sta dando a questi cani l'esposizione di cui hanno bisogno per conquistare il cuore delle loro famiglie per sempre.

Recentemente, il rifugio ha partecipato al salvataggio di 40 cani da una situazione di accaparramento locale. Moss ha fotografato tutti i 20 cuccioli e 20 adulti uno per uno, rendendosi conto della grandezza della situazione con ogni animale tirato da casa e ogni scatto della fotocamera. Moss si sforza di ritrarre i cani a potenziali adottanti senza che loro vedano etichette come "abusate", "trascurate" o "abbandonate". Le spara con il cuore sulle maniche pelose nella speranza che vengano considerate come potenziali membri della famiglia di cani appena randagi.

Il muschio può essere un uomo duro in superficie - è un sollevatore di pesi che preferisce jeans strappati e magliette intagliate - ma quando si tratta di riparare i cani, è un orsacchiotto. Ha offerto volontariamente le sue abilità fotografiche al rifugio Bergen County ogni settimana per due anni. Moss crede che emolto riparo e l'organizzazione di soccorso può trarre beneficio da questo strumento cruciale per promuovere l'adozione, e invita altri amanti della fotografia ad offrire volontari per i loro servizi. Che tu sia un professionista rispettato o un appassionato dilettante, le tue foto possono fare la differenza tra la vita e la morte dei cani senzatetto.

Guarda le più belle fotografie di Moss su Instagram e la pagina del Cane Shelter sul suo sito web. Seguilo su Facebook per vedere i suoi ultimi scatti di cani adottabili nell'area di New York / New Jersey. Moss ha anche un sito web che racconta i suoi viaggi su strada alla Steinbeck con il suo amato Pit Bull, Angel. (Quello è Angel che posa con Moss e si lecca la faccia nei primi due scatti).

Immagine in primo piano tramite @ BrianMoss / Facebook

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add