Potresti non amare come Wes Anderson usi i cani nei suoi film ... MA

Potresti non amare come Wes Anderson usi i cani nei suoi film ... MA

Olivia Hoover

Olivia Hoover | Direttore | E-mail

Il nuovo film di Wes Anderson "The Grand Budapest Hotel" apre oggi. I film di Anderson sono innegabilmente unici nel loro stile narrativo e visivo. Fili comuni attraversano ciascuno dei suoi film, tra cui colonne sonore distintive e attori e attrici ricorrenti (Bill Murray, Angelica Houston e Owen Wilson, solo per citarne alcuni). Ma un aspetto che potrebbe essere trascurato è la prevalenza dei cani.

Fonte foto: Cadolphmoores

Mentre ci sono certamente numerose teorie sul perché Anderson include i cani nei suoi film (Aveva un caro cane d'infanzia? È perché i cani creano immediatamente un legame sentimentale con molti membri del pubblico?), Questo post considera l'idea piuttosto semplice e senza tempo che i cani rappresentano lealtà e innocenza. Sebbene nei suoi racconti ci sia il male o la tristezza, i cani servono come un tipo di fattore di bilanciamento. La loro bontà è coerente e incrollabile. Indipendentemente dallo sfondo del film - da bordo di una nave in mare a un parco a Manhattan - questi cani sono presenti per insegnare agli spettatori una lezione.

Mentre attendiamo il nuovo film di Wes Anderson, ricordiamo i suoi progetti precedenti e i ruoli dei cuccioli in ciascuno.

1.Buckley dal Royal Tennenbaums

In "The Royal Tenenbaums", Buckley sopravvive a un incidente aereo e vive per confortare la sua famiglia con la sua lealtà, contegno calmo e quelle adorabili orecchie vellutate. Verso la fine del film, il personaggio di Owen Wilson, Eli, è in cima alla mescalina e si schianta contro il Tennenbaum che uccide Buckley. Anche se è una cosa orribile, Anderson usa la morte di Buckley per riempire lo stomaco di una fossa di tristezza, rendendo la spirale di Eli fuori controllo tanto più viscerale ed emotivamente potente.

fonte

2. Snoopy from Moonrise Kingdom

Snoopy è piuttosto il soldato e il cucciolo eccezionale. Snoopy è leale, coraggioso e calmo in mezzo a un sacco di caos. Il suo passaggio improvviso presenta allo spettatore una tragica perdita. Inoltre, l'elogio non sentimentale di Sam e Suzy (ristampato sotto) rappresenta la loro incapacità di affrontare la realtà e la perdita di una vita innocente.

fonte
Vescovo di Suzy: Era un buon cane? Sam Shakusky: Chi ha da dire? Ma non meritava di morire.

3. Spitz di The Fantastic Mr. Fox

Spitz è uno dei 14 beagles di proprietà di Mr. Boggis in "Fantastic Mr. Fox." I beagles sono fermi nel loro ruolo di protettori dei polli del signor Boggis dalle volpi. Il signor Fox allaccia i mirtilli con i sonniferi e li spara ai beagles con lo spitball in modo che Mr. Fox ei suoi amici possano rubare ai contadini. (Beagle, amore, mirtilli.) Mentre Spitz potrebbe sembrare malvagio per Mr. Fox, è semplicemente restando fedele al suo lavoro. Anderson utilizza i cani in questo film come comici derpy foils alle rappresentazioni malvagie dei contadini.

fonte
Mr. Fox: Non guardare mai un beagle negli occhi.

4. Cody, da The Life Aquatic con Steve Zissou

Cody è un mix di labrador a tre gambe che è gemme con Steve (Bill Murray). Se hai visto questo film, potresti ricordare che Alistair Hennessey (la nemesi di Steve) colpisce Cody con un giornale. Mentre è difficile da guardare, sottolinea la meschinità presente in Hennessey. Infliggendo dolore a un essere innocente e innocuo, si aggiunge profondità alla caratterizzazione di Hennessey come il villico. fonte

Alistair: Come si chiama il tuo cane? Steve: Cody.

Speriamo che il nuovo progetto di Wes Anderson "The Grand Budapest Hotel" ci regala un altro personaggio cane ... Ma si dice che c'è un GATTO. Dì che non è così, Wes! Dì che non è così!

Condividi Con I Tuoi Amici

Articoli Correlati

add